Il GDR al Buio si prefigge di fornire una serata di gioco di ruolo immediato. Proponiamo uno o più master/narratori che porteranno una one shot giocabile durante quella sera, senza comunicare prima dell’evento il gioco e il tipo di avventura.

Organizzazione del GDR al Buio Arezzo. L’Anfitrione del Buio Arezzo è Leonardo Lucci, dell’Associazione Arezzo Gaming Club che si occupa del lato organizzativo e della location.

Formato. Il GDR al Buio Arezzo è in formato Technicolor. Il primo evento a cui parteciperete è gratuito; al secondo evento dell’Associazione vi sarà chiesto di tesserarvi.

Il GDR al Buio Technicolor è un sottoformato creato appositamente per situazioni in cui la location richiede un tesseramento o una iscrizione all’associazione localeIn questo caso, agli organizzatori che decidono di mettere in piedi il GDR al Buio è chiesto di proporre contenuti esclusivi, di avere una buona varietà di giochi da proporre ogni sera e di non modificare il regolamento di tesseramento/iscrizione rispetto ad altre serate organizzate.

Ritmo del Buio. Il GDR al Buio Arezzo sarà giocato:

  • una volta al mese.

Comunicazioni. Ogni evento di GDR al Buio Arezzo viene segnalato:

  • tramite evento Facebook, a cui i partecipanti sicuri metteranno “partecipo” e commenteranno “partecipo”, indicando se portano con sé eventuali ospiti e in quale numero;
  • tramite gruppo whatsapp, con cui si potrà avere contatto diretto con gli abitué.

VAI AL REGOLAMENTO NAZIONALE
DEL GDR AL BUIO

Nota sul Regolamento. Il Regolamento non è stato creato per infossare il Buio in una gabbia inamidata, quanto per evitare spiacevoli inconvenienti. Da un lato, dunque, volemosse bene e cerchiamo di usare la testa; dall’altro, il regolamento è da leggere: patti chiari, amicizia lunga.